fbpx
Torna su
Condividi

I materiali

Traspirabilità e regolazione termica

In alcuni modelli come i sandali Positano usiamo CUOIO, a preservare naturalità e leggerezza. Per evitare di scivolare, è sufficiente camminare per qualche ora su asfalto. In alternativa, se frequentate solo pavimenti lisci (tipo marmo o ceramica), richiedete alla nostra assistenza clienti di ricoprirla di una mezza soletta in gomma ‘millerighe’ che, oltre a conferire grip, ne preserverà il consumo e faciliterà la risuolabilità.

Pregi

  • Traspirabilità: le suole in cuoio lasciano traspirare il piede, contribuendo a mantenere fresco e asciutto l’ambiente interno alla scarpa. Sono quindi il completamento ideale di una scarpa realizzata in pelle conciata al vegetale con tannino e con una fodera interna nello stesso materiale.
  • Resistenza: la suola in cuoio resiste alle asperità del terreno e alla perforazione, ed è in grado di apporre una barriera efficace tra il piede e il terreno;
  • Regolazione termica: la suola in cuoio consente una buona regolazione della temperatura. Un dettaglio fondamentale, soprattutto nelle scarpe estive: pensiamo all’asfalto dei marciapiedi, che ribolle sotto il sole. Immaginate di doverci camminare. Cosa ritenete protegga meglio i vostri piedi dal calore dell’asfalto? Il cuoio o la gomma?
  • Evita la “scossa”: le scarpe si strofinano spesso sui tessuti e le altre superfici, creando in questo modo una scossa elettrostatica. Mentre si cammina si può accumulare la carica elettrostatica e le scarpe con la suola in gomma fungono da isolante. Per evitare di essere colpiti da tali scariche è bene indossare scarpe con la suola in cuoio, materiale che ne riduce notevolmente il rischio;
    no allergie: il cuoio è un materiale che presenta limitatissimi rischi di allergie o di altre controindicazioni per la salute del consumatore;
  • Manutenzione: una volta consumate, le suole in cuoio possono essere risuolate. Un dettaglio tutt’altro che secondario, perché di fatto allunga la vita del prodotto rendendo la scarpa un bene duraturo. Le scarpe con suole in “gomma”, invece, quando la suola è consumata generalmente vengono gettate via.

Ottimo compromesso tra naturalità e resa

È un materiale termoplastico. Il processo di vulcanizzazione cuoce le mescole di gomma a temperature che si aggirano intorno ai 180-220 °C.

Pregi
Complice il materiale e la finitura del battistrada a carroarmato ( che utilizziamo su alcuni modelli nella nostra line anfibi), si tratta di un prodotto altamente performante e resistente (alla lacerazione, per esempio), oltre che antiscivolo. In pratica, è come avere ai piedi una good-year.

Se le scarpe sportive hanno tutte la suola in gomma vulcanizzata, ciò è dovuto a vantaggi e comodità funzionali, apprezzabili soprattutto nell’utilizzo outdoor: maggior resistenza all’abrasione, insensibilità alle escursioni termiche, costanza di comportamento nelle varie stagioni dell’anno, maggior aderenza su terreni sconnessi.

Comodità funzionale

La para è una gomma naturale ottenuta dalla coagulazione, e successivo essicamento, del lattice prodotto dal cosiddetto “albero della gomma”. La provenienza maggioritaria è da piantagioni dell’Asia sud-orientale.

È un prodotto ecologico, naturale e riciclabile al 100%, e ha un’elevatissima elasticità. Ha buona resistenza all’abrasione e all’acqua, ed è inalterabile a contatto con soluzioni alcaline, acide e saline; solo benzine e solventi la possono aggredire facendola diventare vischiosa.

È relativamente sensibile alle temperature, manifestando indurimento con il freddo e rammollimento a temperature superiori ai 40-50 gradi; in ogni caso, riportando il prodotto a temperatura normale, si osserva un ritorno allo stato originario con tutte le sue caratteristiche.

Pregi
La para è un ottimo compromesso tra naturalità e resa ( guarda come la utilizziamo nei nostri polacchini) . Presenta infatti molteplici vantaggi:

  • È completamente naturale e biodegradabile, dunque non presenta criticità di smaltimento.
  • Gli sfridi (scarti) prodotti con i tagli possono essere rimacinati e ricalandrati, per andare a ricoagularsi in nuove lastre. Limita dunque al minimo gli sprechi, con beneficio sui costi e sull’ambiente.
  • Il processo di lavorazione è esclusivamente meccanico e avviene senza uso di additivi chimici o coloranti.

Noi utilizziamo solo quella ben stagionata e crespata.

Leggerezza e resistenza

Una buona tecnologia è rappresentata dalle suole in E.V.A. (etilenvinilacetato), un espanso sintetico particolarmente flessibile, elastico e leggero, con ottima aderenza al suolo e resistenza all‘acqua. Stupefacente quanto a leggerezza e durata (ecco il nostro modello di punta).

Pregi
Per quanto flessa o premuta, la microporosa mantiene memoria della propria forma originaria. Motivo per cui è una suola che sostiene bene il passo e la postura, molto adatta a essere utilizzata anche per suole a zeppa che ammortizzino al meglio il peso sotto il tallone.

  • Resistenza all’acqua: non assorbente, umidità e ha un ottima resistenza all’acqua.
  • Resistenza alla corrosione: resistente all’acqua mare, oli e grassi, acidi, alcali di altri prodotti chimici, alla corrosione, anti-batteriche, non è tossico.
  • Anti-vibrazione: shock buona ammortizzazione.
  • Isolamento: isolamento termico al freddo.

Le nostre suole

0.9 mm cuoio

15 mm cuoio

20 mm cuoio

30 mm cuoio

30 mm legno (testa di moro-nero)

70 mm cuoio

30 mm zeppa microlight

35 mm zeppa microlight

75 mm zeppa fasciata

110 mm zeppa fasciata

Le nostre punte

Tonda

Quadra

Punta 18